• Home
  • Quando il genitore affidatario blocca la comunicazione con i bambini

Quando il genitore affidatario blocca la comunicazione con i bambini

Cosa fare quando il genitore affidatario blocca la comunicazione con i bambini è una domanda comune da parte dei genitori a lunga distanza.

“Il mio ex continua a fare scuse sul perché lei non risponde al suo telefono, che è il mio unico contatto con i miei figli. Lei è in uno stato e io sono in un altro. La mia domanda is…is c’è comunque per rendere il mio ex legalmente responsabile di rispondere al suo telefono quando chiamo? “

Il genitore affidatario può sentirsi come se fossero giustificati nel farlo, o può farlo da un luogo puramente emotivo. Purtroppo si può fare ben poco al riguardo immediatamente. Invece, il miglior ricorso è spesso quello di ottenere un giudice a pesare su di esso in tribunale. In questo articolo, ti darò il percorso extragiudiziale e il percorso del tribunale.

Cosa costituisce il blocco della comunicazione con i bambini?

Anche se è difficile da dire, in particolare, come ogni situazione è diversa, in generale, al fine di ottenere la trazione in tribunale, deve essere un modello. Ciò significa che se il genitore affidatario declina una o due telefonate su 15 in un mese, potrebbe non essere un modello.

Il contatto deve anche essere ragionevole. Se il genitore non affidatario sta chiamando i bambini in un momento in cui sarebbero ragionevolmente a letto, o sta chiamando molte volte in un giorno, potrebbe essere ragionevole negare alcune di quelle chiamate. Ragionevole è soggettivo ed è spesso una questione di discussione tra co-genitori.

Un’altra cosa che può essere difficile con i co-genitori è mescolare le chiamate per i bambini con le chiamate al co-genitore. Il tuo co-genitore non ha alcun obbligo legale di parlare con te. Se, quando si chiama per i bambini, si sta prendendo l’opportunità di nag tuo co-genitore, che potrebbe essere interpretato come molestare il tuo co-genitore.

Gestiscilo senza tribunale

Una delle prime cose da fare è esaminare cosa sta succedendo e determinare se ci sono modi per affrontarlo senza andare in tribunale. Considera qual è la spiegazione del tuo co-genitore per il motivo per cui stanno bloccando la comunicazione.

Stanno facendo discussioni su una quantità irragionevole di contatti o tempi irragionevoli? Se è così, prendendo il loro feedback e la regolazione quando o quanto spesso si sta chiamando potrebbe fare il trucco.

È il loro feedback che non vogliono parlare con te? Un’opzione potrebbe essere quella di impostare una chiamata mensile con il co-genitore per parlare attraverso la logistica o qualsiasi altra cosa potrebbe essere necessario discutere con loro e limitare la comunicazione con il co-genitore a quella finestra. Un altro potrebbe essere quello di assicurarsi che il bambino ha un dispositivo che li si può raggiungere direttamente.

Vai in tribunale

Sfortunatamente, spesso non c’è altra opzione che andare in tribunale.

Costruisci il tuo caso

La prima cosa da fare è iniziare a documentare ogni singolo contatto o tentativo di contatto con tuo figlio. Questo può essere un semplice foglio di calcolo (Google sheets è gratuito). Ogni volta che chiami i tuoi figli, registra la data, l’ora e il metodo (telefono, video, ecc.). Per ogni tentativo di contatto, registrare il risultato. Hai parlato con i tuoi figli, e se sì, per quanto tempo? Il genitore affidatario ha bloccato la comunicazione con i tuoi figli? Se sì, cosa è successo o qual è stata la ragione?

Esegui il backup ottenendo copie dei tuoi tabulati telefonici. La bolletta del telefono cellulare può includere un record di ogni chiamata che è stata fatta. Se non lo fa, contattare la società di telefonia cellulare e possono fornire che a voi. Passare attraverso la fattura e identificare ogni elemento pubblicitario che corrisponde a un elemento pubblicitario sul record. Puoi evidenziarli o numerarli con numeri corrispondenti. Foxit PDF offre una versione gratuita del loro software che permette evidenziando e digitando se si preferisce farlo elettronicamente.

Sii cauto nella registrazione delle telefonate e controlla le leggi del tuo stato sulla registrazione degli altri. Negli Stati Uniti, in alcuni stati, è possibile registrare le telefonate senza il consenso del co-genitore e potrebbero essere ammissibili. In altri, è illegale registrare qualcuno senza il loro consenso, o non è ammissibile.

Quanto hai bisogno è difficile da dire. Raccogliere prove fino a quando qualcuno non ha familiarità con la vostra situazione sarebbe d “accordo che c” è un modello di negare il contatto ragionevole.

Presentare una mozione in tribunale

Una volta che avete la vostra prova, presentare una mozione in tribunale nello stato che ha giurisdizione sul caso di custodia. Ogni stato ha diversi modi per andare su questo in modo da visitare o chiamare o cercare il sito web per quel sistema di corte di famiglia statale o distrettuale per scoprire come farlo. Una volta che hai archiviato, si otterrà una data di udienza che entrambi devono essere presenti per.

Se non hai un avvocato, dovrai recarti lì per l’udienza – o alcune stanze del tribunale ti permettono di chiamare. Controlla con quel sistema giudiziario per scoprirlo. L’impiegato di corte in genere può dare informazioni generali. L’altra opzione è quella di assumere un avvocato in quel distretto di corte che può farlo per voi. Se hai un avvocato, possono andare in tribunale per te e spesso non devi viaggiare lì per l’udienza.

All’udienza, il giudice ascolterà entrambe le parti e prenderà una decisione. Il giudice sta prendendo questa decisione puramente (si spera) sulle prove e gli argomenti presentati. Anche se sei completamente nel giusto, se non puoi fare il tuo caso, non vincerai necessariamente. Quello che dice il giudice è così convincente il giudice è la chiave.

Una volta presa la decisione, se il genitore affidatario non la segue, puoi tornare in tribunale e lamentarti e agire contro di loro. Ma, anche in quel follow-up, sarà ancora bisogno di avere prove e un caso. Quindi, se il tuo co-genitore sta bloccando le telefonate con i tuoi figli, assicurati che da questo giorno in avanti, documenti tutto, anche una volta che hai un giudizio.

Definisci una comunicazione ragionevole con i bambini

Se la tua lotta con il tuo co-genitore ha imperniato su ciò che è ragionevole, considera di definirlo con il tuo ordine del tribunale. Specificare quali tempi o quanto spesso si desidera che il comunicare con i vostri bambini e hanno il giudice parlare a che il record.

Domande specifiche su un genitore che blocca la comunicazione con i bambini

C ” è comunque per rendere il mio ex legalmente responsabile per rispondere al suo telefono quando chiamo?

Anche se un giudice potrebbe mai dire al tuo co-genitore che devono rispondere al telefono, un giudice probabilmente applicherà richieste ragionevoli per parlare con i tuoi figli. La sfida è fare il caso in modo che il giudice possa vedere cosa sta succedendo. Anche se potrebbe essere chiaro a voi che sta accadendo, senza dubbio, il vostro co-genitore ha una storia diversa. Avere forti prove in termini di registri e tabulati telefonici aiuterà qui.

Posso chiamare la polizia se il genitore affidatario blocca la comunicazione con i bambini?

In alcuni scambi di bambini di persona, questa potrebbe essere un’opzione. Tuttavia, con la comunicazione telefonica, la polizia probabilmente si riferiscono ai tribunali. La polizia non ha davvero modo di far collaborare il co-genitore. Invece, che è più probabile il dominio di ordini del tribunale e di essere tenuto in disprezzo, quando gli ordini del tribunale non sono seguiti.

Non sono un avvocato e questo non è un consiglio legale. Non conosco tutta la storia, solo ciò che è stato presentato. Questo è solo dalla mia esperienza limitata.

Leave A Comment