• Home
  • Pollo linguaggio del corpo

Pollo linguaggio del corpo

PUBBLICATO: 12:15 09 Maggio 2016 | AGGIORNAMENTO: 12:15 09 Maggio 2016

Ditta di amici che si toccano come prendere il sole

Ditta di amici che si toccano come prendere il sole

Archant

Si può dire una quantità enorme sui vostri polli da loro linguaggio del corpo, qui si discute di pollo linguaggio del corpo e come leggere

Pura soddisfazione!Pura soddisfazione!

La comunicazione del pollo è complessa. Gli scienziati e coloro che osservano da vicino il proprio gregge hanno imparato che questi uccelli possono essere ingannevoli e astuti.

La comunicazione non è solo vocale; i polli hanno un repertorio di display visivi o linguaggio del corpo per comunicare una vasta gamma di informazioni. I polli usano segnali sofisticati per trasmettere le loro intenzioni – quando prendono decisioni, prendono in considerazione le proprie esperienze precedenti e le conoscenze che circondano la situazione. Gli scienziati riconoscono che le loro capacità di comunicazione sono alla pari con alcuni primati.

L’Oxford Dictionary definisce il linguaggio del corpo come “i movimenti e le posture consci e inconsci con cui vengono comunicati atteggiamenti e sentimenti”. Il linguaggio del corpo può essere espresso da comportamenti fisici come le espressioni facciali, la postura del corpo, i gesti, il movimento degli occhi, il tatto e l’uso dello spazio.

Alpha rooster risponde al display tidbitting di un subordinato con aggressività palese, inseguendo il subordinato via Alpha rooster risponde al display tidbitting di un subordinato con aggressività palese, inseguendo il subordinato via

Dominanza

Come stormo di uccelli, polli hanno un complesso sistema gerarchico sociale in cui vi è un ‘ordine gerarchico’ sia per i maschi e femmine. Ogni individuo ha uno status sociale specifico che è riconosciuto dagli altri membri del gregge. Questo ordine di dinamiche sociali influenza molte attività tra cui: alimentazione, bere, deposizione delle uova, accoppiamento, roosting e dustbathing con gli individui dominanti in genere hanno accesso primario al cibo, riparo e compagni.

Questa posizione intimidatoria è sufficiente per far allontanare anche l'uccello più curioso Questa posizione intimidatoria è sufficiente per far allontanare anche l’uccello più curioso

L’ordine gerarchico è spesso stabilito e la leadership rafforzata con un beccato acuto sulla testa o sul collo da un pollo dominante a un uccello minore. In piccoli stormi affiatati con ampio cibo e spazio, una forte competizione di solito non è necessaria – ho osservato che le galline principali iniziano un beccare senza forza o l’intenzione di entrare in contatto, ma il messaggio è capito!

Viene utilizzato anche un altro linguaggio del corpo. Forte ala sbattere con la testa alta e il petto gonfio trasmette dominanza, mentre sbattere con la testa abbassata e correre nella direzione opposta del pollo avversario è un modo per un pollo di mostrare la sottomissione senza alcun contatto fisico. Svasatura piume hackle con la testa abbassata è una tecnica di intimidazione utilizzato da galli / galletti e galline/pollastre simili.

Se nessuno dei due polli si ritira, è probabile che ne consegua uno scontro, la cui gravità dipende da quanto è determinato ogni uccello a diventare più alto. Due uccelli sull’orlo di una lotta si guarderanno l’un l’altro, spesso casualmente girando l’uno intorno all’altro, fingendo di beccare qualcosa a terra mentre guardano l’altro. La lotta inizia quando gli uccelli alzano le loro piume hackle e puntare le ali verso il suolo, diffondendoli a parte il loro corpo, mentre in piedi il più alto possibile e cercando di affrontare il loro avversario verso il basso. Se nessuno dei due uccelli si tira indietro, inizieranno a beccare e saltare l’un l’altro, picchiandosi l’un l’altro con le ali. Accovacciarsi o scappare mostra la sottomissione.

Un alpha rooster tidbitting Un alpha rooster tidbitting

Tuttavia, la dominanza può avere un prezzo. Il maschio dominante deve sempre rimanere vigile, non solo per proteggere le sue galline preferite, ma per assicurarsi che i subordinati non abbiano idee al di sopra delle loro posizioni e lo sfidino per la leadership. Portandosi alto ed eretto con il petto gonfio mostra autorità e leadership. Le uniche volte che ho visto il mio alpha gallo ‘rilassarsi’ la sua posizione del corpo è in presenza della mia compagnia, ma anche allora, sarà ancora chiamata di allarme, se necessario.

I nuovi uccelli introdotti in uno stormo stabilito sono spesso sottoposti ad aggressione mentre imparano l’ordine all’interno del gregge. Questo può essere semplicemente usando il contatto visivo o sotto forma di combattimento faccia a faccia o testa e collo beccare o inseguire il nuovo uccello.

La posizione del corpo e la posizione della testa sono importanti durante gli attacchi di beccare. L’uccello dominante alzerà la testa sopra il livello della testa dell’altro uccello e poi beccare il pettine, testa, collo o bargigli. Il subordinato si blocca sul posto con tutto il corpo abbassato in sottomissione prima di ritirarsi.

Wing flapping per mostrare la dominanza Wing flapping per mostrare la dominanza

Una gallina broody usa il linguaggio del corpo per difendere i suoi pulcini dai predatori e da altri membri del gregge che hanno invaso il suo spazio personale. Si disegnerà fino a due volte la sua altezza normale, svasando le sue piume hackle e alzando le ali verso l’esterno. Questa posizione intimidatoria è sufficiente per far allontanare anche l’uccello più curioso!

Malattia, Spazio& Contentezza

I polli sono eccellenti nel nascondere i sintomi della malattia. Il loro linguaggio del corpo può suggerire che qualcosa non è giusto. Segni rivelatori possono includere in piedi curvo, con il collo tirato in, piume arruffate e la coda verso il basso. Tuttavia, un certo numero di mie galline tendono a visualizzare questo linguaggio del corpo nei giorni di maltempo per comunicare che sono stufi! Molti custodi di pollo sono sintonizzati con le personalità dei loro polli e sanno quando è richiesta attenzione.

I polli comunicano soddisfazione attraverso il linguaggio del corpo. Amici fermi staranno toccandosi l’un l’altro, altri si siederanno sulle mie ginocchia – posso sentire tutto il loro corpo rilassarsi mentre si sistemano e si addormentano.

Una volta stabilito l’ordine gerarchico, c’è un’acuta consapevolezza dello spazio personale. Ci si aspetterebbe che le femmine dominanti rimangano vicine al capo gallo mentre i subordinati si avvicinano alla periferia, ben consapevoli delle risposte aggressive che probabilmente susciteranno se invaderanno lo spazio personale dei dominanti. Tuttavia, le buffonate sociali dei polli non sono così semplici!

Accoppiamento

I maschi eseguono display visivi complessi in connessione con la scoperta del cibo. Il più importante è una serie di azioni collettivamente chiamati tidbitting per cui un gallo dominante cibo chiama e ripete ritmicamente i movimenti della testa e del collo, tra cui raccogliere e far cadere un alimento. Una femmina verrà a prendere il pezzo di cibo – se si accovaccia, è un invito a copulare. Tidbitting è il modo principale che attira un compagno.

Un maschio subordinato apparentemente non ha alcuna possibilità di sedurre un compagno, a meno che, naturalmente, non sia subdolo e adotti tattiche surrettizie! Gli scienziati hanno osservato che i maschi dominanti rispondono alla chiamata di cibo di un subordinato e alla visualizzazione di tidbitting con evidente aggressività, cacciando via il subordinato. I maschi subordinati modificano il segnale di tidbitting, eseguendo solo la parte visiva di raccogliere e far cadere il cibo quando il maschio dominante è attento, creando così un nuovo segnale che attira tranquillamente un compagno mentre elude l’ira del gallo dominante. Quando il maschio dominante è distratto, ad esempio, pavoneggiandosi, il subordinato esegue il display combinato che avvisa le femmine di intercettazione. Questa flessibilità consente al subordinato di ridurre il costo sociale della chiamata mentre attira ancora un compagno e mostra che il subordinato è sensibile allo stato di attenzione del gallo alfa.

Allarmi

Il linguaggio del corpo è spesso usato in combinazione con suoni vocali per trasmettere informazioni specifiche che sono comprese da altri polli. Quando viene sollevata una chiamata di allarme che avvisa il gregge della presenza di un predatore terrestre, la lingua sarà compresa senza che gli uccelli in ascolto vedano il predatore. L’allarme uccello chiamata dovrà affrontare la direzione del pericolo, come se indicando ad esso per gli altri a osservare. I membri del gregge reagiscono stando in piedi eretti, scrutando l’orizzonte e possono fuggire per ripararsi o volare sugli alberi vicini. I predatori terrestri cacciano usando tecniche di imboscata e hanno maggiori probabilità di terminare una caccia se rilevati, quindi è importante che lo stormo mostri apertamente la propria consapevolezza.

Poiché i predatori aerei si basano sulla velocità di attacco da lontano, una tattica leggermente diversa viene adottata dallo stormo. Un gallo che ha individuato una minaccia in testa si accovaccia e gira l’occhio sinistro verso il cielo per guardare la minaccia mentre l’occhio destro sta guardando i suoi compagni e rivali. La risposta di una femmina a un predatore aereo è di accovacciarsi e levigare le sue piume, come se cercasse di rendersi invisibile. Fuggirà solo quando il predatore si avvicinerà.

Altre caratteristiche

Il linguaggio del corpo è un prodotto dello sviluppo evolutivo e comprende molto più della portata di questa caratteristica. I polli toccano e gesticolano, proprio come facciamo io e te. Poiché i polli sono in grado di ricordare e riconoscere più di 100 individui, inclusi gli umani, considera che fai parte del loro gregge, forse il “super alpha”. Anche se le mie galline imparano i miei comandi vocali, sapendo cosa viene dopo (un piacere o un movimento), è il mio linguaggio del corpo a cui rispondono meglio. Mi diverte sempre che ho solo bisogno di toccare la mia forchetta da giardinaggio o carriola e tutti corrono o volano verso di me e mi seguono fino all’orto!

Mese prossimo: I polli provano davvero emozioni? Sentiamo dal nostro ‘pollo strizzacervelli’, Dr Nicola Davies, e altri henkeepers esperti.

Leave A Comment