• Home
  • Cosa significano le nuove esenzioni CITES sul palissandro per l’industria della chitarra?

Cosa significano le nuove esenzioni CITES sul palissandro per l’industria della chitarra?

Nik Huber Orca ' 59 fretboard inlay and radius
Advertisement

Negli ultimi due anni, il trattato CITES ha reso il trasporto internazionale di chitarre contenenti palissandro sia più costoso e più complicato, e ha avuto un impatto significativo sul settore della chitarra come risultato. Ora, grazie a un’esenzione ratificata la scorsa settimana, gli strumenti musicali non saranno più soggetti a queste restrizioni.

Questa è una grande notizia per l’industria della chitarra. Ma cosa significherà questo in senso pratico, e come influirà su di te, il consumatore? Le restrizioni saranno revocate, vedremo improvvisamente un ritorno all’uso diffuso del palissandro negli strumenti di fascia bassa? E le nostre chitarre sportive in palissandro diventeranno più economiche?

Per scoprirlo, abbiamo riunito un gruppo di esperti provenienti da tutto il mondo della chitarra per scoprire cosa ne pensassero.

Pubblicità

Lee Anderton Talkbox

Lee Anderton
Managing Director, Andertons Music

“Anche se è certamente una grande notizia dal punto di vista amministrativo, non credo che vedremo una corsa immediata di nuovo ad usare rosewood su chitarre a basso e medio prezzo. Così tanto tempo e denaro sono stati investiti nello smistamento valide alternative a rosewood, che dubito produttori vorranno fare un altro cambiamento così presto.

” Dobbiamo anche essere molto sensibili nei confronti dei clienti (e dei rivenditori!) che hanno comprato chitarre con un’alternativa in palissandro su di esso-non dobbiamo creare una situazione in cui queste chitarre sono trattate come inferiori a un modello caricato in palissandro.”

Nick Frank
Partner, Frank Fratelli Chitarra Co

Pubblicità

“Come una società che costruisce l’ordine personalizzato chitarre, l’ascensore in palissandro restrizioni finito di strumenti che rendono più facile per noi di offrire alla nostra clientela internazionale l’opzione per incorporare la bella e sorprendente suono boschi da Dalbergia genere nella loro Fratelli Frank chitarra.

” La silvicoltura responsabile e la sostenibilità sono questioni importanti per noi e siamo felici di vedere che questo emendamento mantiene forti normative che proteggeranno la famiglia di legni in palissandro.”

Doug Clunie
Coda Music

” Seriamente, è una grande notizia – il processo di certificazione CITES è stato un dolore completo. L’intero processo è stato lungo e complicato, richiedendo un certificato di esportazione dalla fonte e un certificato di importazione qui nel Regno Unito.

“Aggiungete a ciò il tempo in cui gli strumenti venivano tenuti alla dogana mentre tutto veniva controllato, e un servizio di tre giorni dagli Stati Uniti poteva estendersi a due settimane mentre i corrieri e le dogane passavano attraverso tutto.”

Pubblicità

fender ceo andy mooney

Andy Mooney
CEO, Fender

” Siamo lieti qui a Fender che il COP ha esentato strumenti musicali finiti, parti e accessori contenenti Appendice II palissandro da CITES. Condividiamo gli obiettivi di conservazione della CITES, ma non credevamo che il volume di palissandro utilizzato nella creazione di strumenti musicali fosse parte del processo di autorizzazione e siamo grati al COP per aver ascoltato il nostro caso e aver regolato di conseguenza.

” Ci impegniamo a continuare a lavorare a stretto contatto con i gruppi CITES per sostenere gli sforzi di conservazione in modo ponderato e responsabile.”

Sebastian Fabal
Senior Director Of Operations And Outreach, Reverb.com

” Per i venditori privati in particolare, i regolamenti CITES spesso ostacolavano l’opportunità di mettere la loro attrezzatura davanti ai musicisti di tutto il mondo. Questi venditori in genere limitavano il loro inventario solo agli acquirenti locali, oppure vendevano articoli a livello internazionale – ignari del regolamento – e incontravano problemi dopo che l’articolo era stato spedito.

“Sarà più facile per i venditori privati mettere la loro attrezzatura nelle mani dei musicisti di tutto il mondo quando i regolamenti CITES saranno rilassati. Con una barriera inferiore all’ingresso, più venditori di tutti i tipi possono offrire questi strumenti in vendita online. Il più grande vincitore qui saranno gli acquirenti, che inizieranno ad avere accesso a una più ampia varietà di questi strumenti da tutto il mondo su siti come Reverb.”

Pubblicità

Leave A Comment